Rookie

Care instamamme bentornate al nostro solito appuntamento con le app migliori per ottimizzare le vostre foto.
Oggi vi parlerò di un’ app che amo tantissimo e che ci tengo particolarmente a condividere con voi: rookie.
Purtroppo è un’ applicazione disponibile solo per iPhone ed è gratuita nella versione base. Questo significa che, come molte app fotografiche recenti, è predisposta per filtri e cornici aggiuntivi che si possono ottenere a pagamento. Io l’ho apprezzata molto nella versione totalmente gratuita ma devo dire che alcuni filtri e cornici a pagamento fanno davvero gola! Ma scopriamo insieme quest’applicazione.
Dopo averla scaricata da app store la avviamo e subito ci viene chiesto di abilitare il geotag. Dopo aver dato ok l’applicazione si apre e aziona automaticamente la macchina fotografica che ci permette di scattare direttamente le foto (fig.1).rookie

Il cursore in basso a forma di ingranaggio permette di attivare o disattivare la griglia per aiutare la composizione, la livella, l’anti-shake e, cosa interessante, lo scatto ritardato di 3 secondi (fig.2). rookie 2

Stessa cosa per il geotag, il front reverse e il formato quadrato.
Il cursore colorato invece avvia una serie di filtri che appaiono nella schermata in basso e permettono di scattare le foto già con il filtro scelto applicato (fig.3).rookie 3
Io personalmente preferisco sempre importare la foto dal rullino perchè solitamente scatto di fretta e non ho mai tempo di avviare l’applicazione. In questo caso ci serviamo del cursore a sinistra a forma di foto e rookie ci chiede l’accesso alle nostre foto del rullino.
Una volta importata la foto scelta appare la schermata di modifica (fig.4). rookie 4

Il primo cursore a partire da sinistra, quello a forma di macchina fotografica, è una sorta di riepilogo. Il cursore con la ‘i’ da la possibilità di fare l’upgrade dell’app, comprando i filtri e i pacchetti di effetti su app store e collega a gallerie di ispirazione dedicate alle foto scattate e lavorate con l’applicazione (fig.5).rookie 5
Il cursore centrale con la macchina fotografica riporta allo scatto diretto azionando la fotocamera e l’ultimo cursore sulla destra riporta al rullino. Tornando alla schermata di modifica, azionando il cursore a forma di cerchio colorato si apre la galleria dei filtri (fig.6). rookie 6

Ce ne sono di bellissimi e sono tutti disponibili in anteprima anche se la maggior parte sono a pagamento. Le gallerie gratuite sono le prime quattro cioè ‘ordinary moment’, ‘clean portrait’, ‘vintage classic’ e ‘heavy rain’ (fig.7).rookie 7
Una volta scelto il filtro da applicare torniamo alla schermata di modifica. In alto a sinistra c’è un cursore molto interessante, a forma di freccia circolare. Questo comando ci permette di scorrere la storia delle nostre modifiche e tornare indietro alle modifiche precedenti senza dover ripetere tutto il processo di modifica (fig.8).rookie 8
Proseguiamo con l’editing. Il terzo cursore a forma di barre ci apre la possibilità di modificare nello specifico la foto. Si parte con il controllo della luminosità e del contrasto (fig.9), si passa alla regolazione della tonalità e della saturazione dei colori (fig.10), poi è il turno della ‘vibrance’, cioè dell’intensità del colore (fig.11).rookie

Infine abbiamo il controllo del  bilanciamento del bianco e della tinta (fig.12), della profondità delle ombre (fig.13) e infine del taglio e rotazione della foto.rookie
Confermiamo le modifiche e torniamo alla schermata principale di editing.
Il cursore della bacchetta apre il magico mondo dei caratteri e delle cornici, uno dei punti di forza di quest’app.
Si parte con il cursore dedicato al testo (fig.14). rookie 14

Dopo aver digitato il nostro testo tramite il cursore che porta alla tastiera sulla sinistra, scegliamo un carattere. Agendo sulla barre ne decidiamo la spaziatura e l’opacità mentre la posizione la possiamo cambiare semplicemente trascinando il testo sulla schermata. Possiamo chiudere le modifiche in ogni momento per vedere la foto per intero senza i menù, basta toccare il cursore di conferma a destra. Per tornare al menù di modifica del testo tocchiamo l’icona della matita che appare selezionando il testo stesso.
Torniamo alle modifiche del testo e proseguiamo con il cursore centrale che permette di variarne il colore in modo preciso. L’ultimo cursore del testo permette di aggiungere effetti di ombre e contorni e deciderne i colori e l’intensità (fig.15).rookie15
Torniamo a capo del menù bacchetta magica. Il cursore centrale aggiunge sticker di ogni tipo e forma, alcuni molto carini. Anche qui è possibile acquistarne alcuni molto belli tramite il collegamento con app store (fig.16).rookie 16
L’ultimo cursore è interessante perchè applica delle forme alla foto come cornice interna e possiamo regolarne l’opacità e il colore dell’area nella cornice per ottenere effetti diversi (fig.17).rookie 17
Abbiamo anche la possibilità di creare cornici interne a forma di lettere o numeri, sempre regolandone
l’opacità e le variazioni di colore (fig.18).rookie 18
Dopo aver ultimato le nostre modifiche con le cornici siamo pronti per esportare la nostra foto. L’ultimo cursore porta da la possibilità di salvare la foto nel rullino o condividerla nei principali social network, instagram compreso (fig.19).rookie 19
Ed ecco il risultato finale! (fig.20)rookie 20
Trovate l’app a questo link.

E anche per questa volta è tutto, buon divertimento con rookie!

@gio84photography

Annunci

Un Commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: