Tartufini Veg

Vi piace Carnevale?

Noi lo adoriamo! Sentirsi se stessi, giocando con i colori. Libero spazio alla creatività individuale. Una festa che mi ispira allegria, vivacità, racconto. Anche al nano piace pazzamente (forse a me di più?!). Quest’anno, ci stiamo esprimendo con la creazione fai-da-noi, del vestito a tema.

Carnevale: divertimento, fantasia, dolcetti?

Vi ho già detto che, non sono una Cake Designer? No, non lo sono! 🙂 Intuibile. Quando mi avventuro in qualcosa di dolce, il rischio fa parte del gioco, 😀 sarà che io non sono una persona golosa?! Un momento però, se non devo cuocere nulla, la prospettiva cambia radicalmente. L’ho sempre detto che, la colpa è del mio forno, mica la mia! 😉

Ad esempio, avete presente, quei dolcetti veloci, quelli che, prepari, guarnisci e servi in tavola? Invitanti vero? Bene, in questo caso, il discorso prende una piega diversa. Mi entusiasma. Idee veg per Carnevale? Io, ho preso spunto dal web, e ho rivisitato la classica ricetta dei Coriandoli.

Iniziamo?

Ingredienti:

½ pacco di fette biscottate (circa sette) – devono essere semplici – senza uova, latte e derivati d’origine animale. Solitamente nelle classiche non ci sono.

1 cucchiaio di zucchero di canna;

3 cucchiai di zucchero a velo;

1 bicchiere abbondante di latte di riso;

3 cucchiai di cereali di riso soffiato;

2 cucchiai di margarina vegetale;

5 cucchiai di cacao amaro;

codette di cioccolato, per la decorazione finale.

Preparazione:

Fate sciogliere a bagnomaria la margarina, sbriciolate finemente le fette biscottate e il riso soffiato, aggiungete il cacao amaro, sia lo zucchero a velo, sia quello di canna. Mescolate per bene. Versate il latte di riso a filo, per amalgamare con cura l’impasto. Deve essere abbastanza solido. Create delle simpatiche palline, e guarnite con le decorazioni carnevalesche. Mettete in frigo circa tre orette. Questa è stata la mia prova, e devo dire che ci sono piaciute.

Provate, sperimentate, e raccontatemi 😉

*Ho usato le codette di cioccolato, perchè non ho reperito quelle colorate, senza cocciniglia (uff), ma esistono; quando le trovate prive di questo ingrediente d’origine animale, potete usarle liberamente per arricchire questa ricetta veg!

Al prossimo appuntamento.

Anuska @scusasepoco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: