E’ il sogno di ogni bambino andare a Gardaland… di @Petitmati per BBMag

Per questi week end di fine estate ma anche da tener presente per il periodo di Halloween e di Natale, vi ripropongo un post su Gardaland che ho scritto per BBMag, il magazine online di BabyBazar.it.

Ho sempre amato Gardaland, da buona veronese ho avuto la fortuna di poter spesso trascorrere il giorno del mio compleanno (che cade in piena estate) al parco divertimenti più famoso d’Italia. Crescendo il mio amore non è calato anzi, diventata ragazza, Gardaland è rimasto tra le mete preferite con gli amici e con le colleghe di lavoro poi. Ora che sono madre ho deciso di fare l’abbonamento con mio marito per portare la nostra bimba di due anni in tutta tranquillità ogni tanto visto che siamo vicini. Vi consiglio infatti di valutare l’abbonamento se avete la possibilità di andarci spesso, fatti due conti ve lo ripagate anche se ci andate solo due volte.

La prima volta che abbiamo portato Matilde è stato bellissimo. Un po’ mi sono sentita invecchiata vi confesso, l’ultima volta che ero andata mi ero diretta alle Jungle Rapids, per poi passare al Sequoia Adventure e al mio preferito Colorado Boat, senza tralasciare il Blue Tornado e tutte le altre attrazioni adrenaliniche fino all’ora di chiusura. Questa volta invece sono entrata spingendo (e con po’ di fiatone ahimè) un passeggino, con succo di frutta, plasmon e pannolini nella borsa e cercando la casa di Prezzemolo.

E’ troppo bello vedere tua figlia con gli occhi spalancati e curiosi che si guarda in giro con stupore perchè non capisce dove mamma e papà l’hanno portata, un posto così non l’ha mai visto.

Gardaland per BBMag di @Petitmati

Il parcheggio è molto ampio e con un po’ di sfortuna ti può capitare di doverti fare una lunga passeggiata per arrivare all’ingresso, ma per fortuna hanno messo a disposizione un servizio navetta con un trenino su cui puoi anche caricare il passeggino. A proposito di passeggini, il parco offre anche un comodo servizio di noleggio in collaborazione con L’Inglesina.

Ma torniamo a Matilde che scopre per la prima volta il regno di Prezzemolo, entriamo e ci dirigiamo verso l’area Fantasy Kingdom dove tutto è sagomato a misura di bambino, ci sono enormi “statue” di pupazzi colorati da salutare, alberi parlanti, cuccioli di elefanti (finti eh) che giocano spruzzando acqua, è proprio il regno del sorriso e della fantasia e una piacevole musica di sottofondo ti accompagna. Poi ci sono fontane con acqua vaporizzata dove vedi bambini di ogni età in mutande bagnati che corrono, scivolano, si sbucciano le ginocchia ma continuano a ridere perchè queste sono cose che solo a Gardaland possono fare.

Gardalnd di @Petitmati

Tutti i negozi, bar e affini sono ovviamente all’interno di case dall’architettura ‘fiabesca’ e la mia piccola guarda tutto con la bocca spalancata e ogni tanto lancia un urletto di gioia indicando qualcosa. Vederla così non ha prezzo, chissenefrega delle Jungle Rapids, mi dirigo subito alla fattoria DoremiFarm per farle fare un giretto sul trattore e arrivato il momento di scendere lei si mette a piangere, ok le è piaciuto. Decidiamo di fare un giro sul Volaplano, un piccolo aereo che sorvola l’area della fattoria e poco più, lei bella contenta saluta tutti quelli che vede in basso con una scioltezza da far invidia alla duchessa Kate , io e mio marito abbiamo le mani sudate che non si staccano dalla barra di protezione, come cambiano i tempi. Al momento della pupù non si scampa nemmeno qui, ci dirigiamo quindi all’area nursery, per fortuna attrezzatissima non solo per il cambio pannolino ma anche per le pappe dei più piccoli.

Inoltre durante il nostro cammino incontriamo una buffa fatina che si offre di truccare le guanciotte di Matilde che senza esitazione accetta con un gran sorriso. Non manca nulla insomma, ci sono altre giostre adatte ai piccoli visitatori come Funny express, Baby Corsaro e Baby Canoe, inoltre potrete partecipare a degli spettacoli dal vivo molto divertenti, noi abbiamo assistito a quello ispirato al cartone Madagascar, molto bello. Per concludere in relax la giornata abbiamo fatto un giro sul Transgardaland Express che si trova all’ingresso perciò è comodo per iniziare o per concludere il tour al parco divertimenti.

Questa giornata le ha regalato tantissime emozioni e dopo cena è crollata in un sonno profondo, chissà cosa ha sognato!

Bilancio della gita decisamente ottimo, il divertimento non manca ed è un bel regalo da fare ai vostri bambini, inoltre, trovandosi a Castelnuovo del Garda, potete anche decidere di finire in bellezza con una bella cena vista lago con tutta la famiglia!

Foto 12-05-13 00 04 28

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: