Libri – Il giro del cielo – D. Pennac

Più riguardo a Il giro del cielo

Quando Pennac scriveva bei libri lo amavo molto. Ora non più, pazienza sono passate tante pagine tra me e lui che non fa più male pensare a questo amore finito.

Però ogni volta che riprendo in mano Il giro del cielo mi vengono i brividi, oggi ancora di più, forse la maternità ha sciolto le mie emozioni, forse diventare madre significa sentire molte più cose rispetto a “prima”.

Quando uscì questo libro nel 1997 ero ancora una giovincella, più vicina al ruolo di figlia che di madre. Rimasi comunque molto colpita da alcune frasi che sicuramente usufruiscono di una maggiore forza evocativa grazie alle immagini dei splendidi quadri che accompagnano il lettore in queste pagine.

Foto 24-04-13 22 33 11

Questo è un libro che racconta un dialogo tra padre e figlia, attraverso di loro Pennac ci offre la possibilità di comprendere l’arte in maniera alternativa. Anzi, a dirla tutta, non è Pennac a raccontare ma i suoi personaggi che prendono vita nei dipinti e giocano alla narrazione attraverso i quadri di un genio della pittura surrealista barcellonese, Joan Mirò. Un bellissimo punto di vista per rivelare un mondo incantato fatto di colori,magia e ricordi.

E’ un libro che non si può raccontare ma bisogna viverlo.

E’ un libro che gioca con l’arte e il racconto.

E’ un libro per bambini e ragazzi ma anche per i genitori che lo leggeranno ai propri figli.

Forse questa è poesia. Per me lo è.

Foto 24-04-13 22 32 19

Bambine? Sì,

ora me ne ricordo…

me le ricordo molto bene…

è proprio quello che io volevo diventare

correndo verso voi due in tutto questo blu:

la vostra bambina.

Ecco, a me questa frase fa venire le lacrime agli occhi.

Cuore di ricotta.

Topomaga

Il giro del cielo

Daniel Pennac

Salani ( collana: Illustrati )

2012

p. 40 illustrato

prezzo di copertina 12 euro

Annunci

Un Commento

  1. possibile cho mi fai venire voglia di comprare i libri di cui parli????????????? Lamia lista si allunga…..

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: