Alzasedia

Arriva aprile e con aprile un nuovo appuntamento con la nostra rubrica “testati da noi”. Questa è la volta del rialzo per la sedia o seggiolino da tavola che dir si voglia. Come sempre esperienze diverse: chi lo ha usato o lo usa solo fuori casa, chi l’ha sostituito al seggiolone ingombrante, chi pensava non servisse e invece si è ricreduto. Sicuramente un accessorio non indispensabile per tutti ma comodo e versatile. E voi lo usate o lo avete usato? Esperienza positiva? Raccontatecelo nei commenti!

LO USO SI’, MA NON SEMPRE di Ombrosa

Il seggiolino Idea della Cam mi è stato regalato, un regalo azzeccato devo dire. Comodo, pratico e sicuro, lo sto ancora sfruttando ora, anche se mio figlio è diventato troppo grande probabilmente.
Sinceramente non me lo sono mai portato in giro per esempio al ristorante, preferendo quello classici che si fermano al tavolo, secondo me più versatili per questo uso, ma è stato comodissimo da lasciare a casa dei nonni come seggiolone di emergenza, da portare al mare e in montagna, quando ci si ferma qualche giorno in più in qualche posto.
Veloce da sfoderare, si lava completamente con facilità.
Se volete fare un regalo o suggerire un regalo utile per voi, questo mettetelo pure nella lista.

UNA SVOLTA EPICA NELL’ORGANIZZAZIONE FAMILIARE di Topomaga

Solo noi mamme sappiamo il porcaio infernale che riesce a creare un nano mentre mangia. Purtroppo alcune esperienze vanno vissute sulla propria pelle, così, solo dopo aver passato un anno a pulire un seggiolone ingombrante e poco pratico ho deciso che era il momento di fare il salto di qualità. Per Natale ho chiesto ai nonni come ralzasedia chicco kiwiegalo un alza sedia e sono stata accontentata con il Rialzo Sedia Chicco Mode Kiwi, bellissimo!
La nostra vita è cambiata radicalmente, naturalmente il porcaio è sempre presente ad ogni pasto ma per fortuna l’80% del cibo scaraventato fuori dal piatto ora cade a terra o è facilmente asportabile con una pezzetta dal Rialzo, il livello delle imprecazioni da ripulitura è notevolmente diminuito.
Questo splendido oggetto è dotato anche di un comodo vassoietto, ha una allegra imbottitura a pois estraibile e la seduta ha tre posizioni in altezza che lo rendono adattabile a qualsiasi tavolino. Si aggancia alla sedia tramite due cinghie, una posta dietro lo schienale e una sotto la seduta, se avete la necessità di doverlo portare con voi perché siete a cena o a pranzo fuori si chiude a libretto e ve lo mettete a tracolla come una borsetta.
Il vecchio seggiolone riposa in pace in cantina in attesa della nettezza urbana. Amen.

 


TALMENTE COMODO CHE LO USIAMO ANCHE A CASA! di Viviana22

Io ho sperimentato per la prima volta l’alzasedia Smarty della Cam quando il mio nanetto aveva circa 9 mesi. Mi era stato regalato da un’amica di mia mamma e poiché per la prima figlia non l’avevo mai usato, l’avevo classificaalzasedia smarty camto come un regalo semi-inutile. Per le vacanze di Pasqua saremmo andati al mare e portare dietro il seggiolone era risultato impossibile. E così provammo il nostro nuovo aggeggio. Ebbene sì, mi si è aperto un mondo! Un mondo fatto di comodità, di pranzi fuori senza problemi, di una cucina in cui poter camminare senza inciampare continuamente nelle gambe del seggiolone. Insomma abbiamo deciso di acquistare un altro alzasedia per casa (utilizzato quotidianamente dall’anno in poi) e adesso che mio figlio ha 2 anni e mezzo lo usa senza il vassoietto, seduto comodamente a tavola con noi.
Questo alzasedia ha il grande vantaggio di essere completamente pieghevole, si appiattisce del tutto quindi facilmente trasportabile. Esiste in diverse tonalità di colore, ha un vassoio estraibile e può essere regolato in altezza a seconda della sedia o del tavolo. Altro vantaggio è il prezzo decisamente contenuto. Il lato negativo che ho riscontrato è che lo schienale è rigido, non imbottito, per cui un po’ scomodo per bimbi troppo piccoli. Noi avevamo risolto, per i pochi giorni della vacanze pasquali, con un cuscino dietro la schiena. In ogni caso è decisamente un prodotto che consiglio e che infatti regalerò alla mia piccola nipotina nata da pochi mesi!

PRATICITA’ E SICUREZZA PRIMA DI TUTTO! di Cescar76

Avendo scelto un seggiolone “in progress” (il Tripp Trapp della Stokke) per il nostro primogenito, inizialmente non ci si era posti il problema di un eventuale rialzo da sedia, anche perché le case dei nonni erano entrambe dotate di seggioloni prestati da amici di famiglia. Quando si usciva, e non è che accadesse proprio con una frequenza rilevante, il bimbo mangiava o sul seggiolone del ristorante (se ne era dotato) oppure direttamente sul passeggino.
Quando il pituffo ebbe raggiunto insieme all’età anche la giusta pretesa di sedere a tavola con gli adulti in ogni situazione, l’acquisto di un seggiolone da viaggio si fece necessario. Sia io che mio marito siamo sempre stati assolutamente contrari ai seggiolini portatili che si fissano al tavolo: ci è sempre sembrato che fossero poco affidabili e soprattutto noi avevamo un bimbo al 97° percentile di peso e altezza e quindi avevamo anche un po’ di (probabilmente stupido) timore che non fossero sicuri.
Insomma ci eravamo orientati verso un alzasedia. Dopo aver scartato tutte le cose in plastica pieni di lucette e giochetti, cose che per noi a tavola non esistevano proprio, dopo aver scartato tutti i rialzi che non ci sembravano adatti, recandoci dal nostro spacciatore di fiducia di roba per nani, abbiamo alzato gli occhi e abbiamo visto questo (alzasedia Lima di Concord) ed è stato da subito amore: resistentissimo, leggerissimo, smontabile, sicuro e praticissimo sia da montare che da portare (si ripiega come una piccola sedia e si porta in spalla con una borsa apposita). Ha una pratico vassoietto in plastica amovibile e facilmente lavabile ed è sfoderabile. Insomma perfetto! Come tutti i prodotti di questa marca è più caro di molti suoi omologhi ma facendo dei raffronti con altri alzasedia che abbiamo visto in uso dai nostri amici è decisamente più pratico, più leggero e più sicuro, oltre che di qualità più elevata!

Annunci

Un Commento

  1. Pingback: E’ l’ora della pappa! |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: