Pasqua per bambini

Eccoci arrivati a Pasqua, festa di cui amo moltissimo lo stile decorativo che celebra l’arrivo della primavera con fiori, colori pastello, pulcini e coniglietti.

pasqua e primavera

Quest’anno mi sono armata di pazienza e ho povato a fare qualche semplice lavoretto con Matilde, per decorare la nostra casa e per arricchire la sua scatola dei ricordi. Lei è ancora piccolina, ma ci siamo divertite comunque a pasticciare con colori e materiali, con i bambini un pochino più grandi è possibile fare dei lavoretti davvero carini, utili da regalare anche a nonni e zii e in rete ne trovate per ogni occasione. Voglio darvi qualche semplice idea da creare con i vostri bimbi.

Per cominciare procuratevi delle uova fresche, per svuotarle (naturalmente usate il contenuto per fare una ricca frittata per cena) incidete due buchi (con uno stuzzicadenti o un ago), su entrambe le sommità dell’uovo: un buco piccolo, e uno buco più grande. Una volta fatti i buchi, appoggiate le labbra in corrispondenza del buco piccolo e soffiate: l’interno dell’uovo uscirà dal buco più grande, con un po’ di pazienza. A questo punto sciacquate con acqua tiepida l’interno dell’uovo, agitandolo per bene, e fate asciugare molto bene per una notte. Le uova possono essere dipinte con i colori a tempera o con i colori acrilici, prima a tinta unita con un colore chiaro, che servirà come base per le future decorazioni. Per dipingerle e non sporcarsi le mani, è possibile utilizzare un semplice trucchetto: munitevi di stuzzicadenti lunghi per spiedini e infilzateli su mezza patata poi infilate lo stuzzicadenti nel buco grande delle uova: in questo modo l’uovo resta ‘sospeso’ e non dovete toccarlo troppo con le dita mentre lo dipingete. Per colorarle invece in modo “modo” naturale potete farle bollire coperte di acqua con un cucchiaio d’aceto e trito di cipolla rossa (diventeranno arancioni), con gli spinaci invece diventeranno verdi, gialli con il tè e rosa con la barbabietola cotta e grattuggiata.

 In alternativa alle uova fresche ne potete trovare in commercio di vari materiali e misure: in plastica trasparente da riempire, in polistirolo oppure già pronte all’uso decorate in qualsiasi modo.

decorazioni pasquali

Con un po’ di fantasia preparate le vostre uova con l’aiuto dei vostri bambini, oltre ai colori potete utilizzare glitter, stoffa o carta da incollare e questo potrebbe essere il risultato, dipende dalle vostre capacità manuali. Poi prendete qualche ramo di nocciolo, metteteli in un bel vaso lungo, e appendete le vostre opere. Matilde è molto orgogliosa del suo vaso anche se è stato posizionato molto in alto, dove le sue manine non arrivano! Abbiamo anche allestito un piccolo cestino fiorito come casetta per pulcini e lei molto teneramente se lo porta in giro come se fosse la culla del suo bambino.

E’ bastato intrecciare intorno al manico qualche fiorellino riciclato da alcune vecchie bomboniere che conservo proprio per queste occasioni e mettere un po’ di fili di raffia al posto della paglia. Inoltre ci siamo date alla pittura, ecco, qui è stata un po’ dura nonostante lei sia abituata alle numerose attività dell’asilo nido, la sua indole selvaggia ha sconfinato dai limiti del cartoncino a disposizione ed è stata un’impresa anche solo prenderle l’impronta di piedini e manine che possono trasformarsi in pulcini, coniglietti, farfalle, guardate che belle idee. Ho ritagliato semplici sagome di uova aperte, coniglietti, galline e pulcini, poi ho fatto un piccolo forellino, ho passato un filo di raso tra i vari cartoni ed ho ottenuto una bella ghirlanda pasquale e dopo un paio di tentativi siamo riuscite a fare anche un bel fiore che vi mostro nelle immagini. Ma le possibilità sono davvero tante, si possono anche cucire semplici sagome di stoffa o feltro imbottendole con un pò di ovatta, incollare ciuffi di cotone sui cartoncini per dare vita a simpatici conigli. Potete anche costruire con dei sacchetti di carta delle maschere come queste, cucinare questi biscotti meraanimaletti pasqualivigliosi o questi cupcakes e trovo questi segnaposto per il pranzo geniali oltre che deliziosi. Ma le immagini valgono più di mille parole perciò vi lascio ispirare da quelle della mia  board di Pinterest. Un suggerimento, non buttate le carte colorate che avvolgono le uova di cioccolata che regalate ai vostri figli, sono perfette come gioco anche per i più piccolini, ho visto Matilde a nemmeno un anno impazzire per il rumore e i colori vivaci che le caratterizzano.

@Petitmati

creazioni pasquali

 

 



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: