Instamamme ospiti: Mamme talebane di @Ennecigi

In seguito alle vostre richieste e alla vostra calorosa partecipazione al nostro sito, abbiamo pensato di dare uno spazio a tutte voi per far sentire la vostra voce quindi oggi inauguriamo una nuova rubrica: “voce alle mamme”.
In questo spazio pubblicheremo i vostri post quindi se avete un argomento che vi sta a cuore o semplicemente avete voglia di scrivere, di sfogarvi, di condividere con noi qualcosa, saremo liete di pubblicare ciò che ci invierete alla casella instamamme@gmail.com.
Iniziamo con la nostra Instamamma doc Cristina, @ennecigisu Instagram. Chi di noi non conosce una mamma talebana?

Foto 03-02-13 21 52 54Avete mai avuto il piacere di imbattervi in una mamma talebana?

Riconoscerle è semplicissimo. Loro non guardano voi e il vostro bambino: vi studiano. Cercano di capire dove sbagliate, quanto e, soprattutto, da quando, per poi partire all’attacco con una delle loro essenziali lezioni.

Sì, ragazze, perchè loro sono le custodi assolute della verità. Loro sanno. Voi no.

La mamma talebana ha letto tutto lo scibile su gravidanza, allattamento e puericultura ancor prima di restare incinta. Qualcuna ancor prima di trovare un uomo.

Lei sa che la Bepanthenol è velenosa per i culi dei nostri bambini, perchè crea una brutta colonia di mostriciattoli del culetto rosso, che a lungo andare trasformerà inevitabilmente i vostri pupi in babbuini dal sedere purpureo.

Lei sa che il parmigiano che quei brutti cattivoni dei pediatri ci consigliano di dare ai nostri bambini -ADDIRITTURA DAI SEI MESI!!!- è in realtà veleno, che li condurrà a una vita di ipercolesterolemia , diabete , cardiopatie varie ed eventuali e, perchè no, pure l’unghia incarnita.

Lei sa che se non: allatterete il vostro bambino fino ai 13 anni , lo terrete nel lettone fino ai 15, lo porterete in fascia per tutto il giorno fino ai 18 , lo prenderete in braccio e/o lo attaccherete al seno ogni qual volta emetterà un suono, starete certamente allevando dei futuri spietati serial killer.

Lei sa che la televisione è il male. Si, anche per un’oretta al giorno. Si, anche una tantum a casa dei nonni. Si, anche, ma che dico, soprattutto i cartoni animati adatti all’età del bambino. Anzi, se ce l’hanno anche i vicini cambiate casa và,che non si sa mai. Meglio stare tranquilli.

La mamma talebana vi avvicina con una scusa,  sembrando anche amichevole, ma in realtà sta solo cercando di portare avanti la sua missione: eliminare tutte le credenze che “vi inculcano” sullo sviluppo del bambino e, di conseguenza, condurci sulla retta via. In poche parole, convincerci che lei ha ragione e voi no.

Una volta che è riuscita ad avvicinarvi comincia la sua indagine. “Ah, lui usa il ciuccio. Mh. E da quanto? Ah, dalla nascita. Ah, non l’hai allattato tu. Certo, certo, non avevi il latte, sì, certo, male ai capezzoli, ragadi, cesareo, secondamento manuale, anestesia, post operatorio, sei tornata a lavorare che aveva 3 mesi, depressione post partum, emicrania, MA NON LO SAI CHE ESISTE IL TIRALATTE SCUSA??”. Ah già, dimenticavo: la mamma talebana non vi condanna espressamente alla gogna. La prende larga, lei.

Del tipo :

MT : “…e stasera che prepari di buono?”
M : “mah, non so, una cosina veloce, pasta e formaggino credo…”

MT : “Ah,tuo figlio mangia spesso il formaggio?”

M : “Spesso…3-4 volte a settimana direi”

MT : “ …quindi spesso.”
M : “Che t’ha fatto mò il formaggio??”
MT : “ Nulla, figurati, se vuoi che tuo figlio abbia il cancro o un infarto a 30 anni fai pure…”

La brutta notizia è che non ci si può ragionare, in alcun modo. A nulla servirà dire loro che avete altri tre figli, che sono sopravvissuti ad anni di orribili, orribili abitudini che gli avete dato, che sono bambini affettuosi, estroversi e sicuri di sé anche se avete applicato il metodo Estivill, che hanno una dentatura perfetta anche se hanno usato il ciuccio per ben tre anni e che hanno un peso nella norma e dei valori ematici perfetti anche se a volte hanno mangiato cioccolata, parmigiano e wurstel con la maionese. Loro non desisteranno, e continueranno a controargomentare fino alla morte.

Io personalmente, quale amante della pace, a un certo punto mi gioco il solito jolly: “Ma hai sentito che freddo fa? Mica era così freddo l’anno scorso di questi tempi…”. Di solito funziona.

Annunci

  1. soraidaso

    ahahahhahhah ho riso un sacco 🙂

  2. Mi hai fatto sorridere Cri. Quante ne conosco così… io sono sempre il Male: me ne farò una ragione.

  3. Wonderchiari

    AMEN.

  4. Azz se ne conosco! Hai dimenticato quelle contro i vaccini, ma questo argomento é giá stato tirato in ballo!

  5. Ne ho incontrato diverse, la maggior parte nella cerchia di parenti. Io annuisco semplicemente

  6. Io sorrido e vado oltre:-)

  7. Libellulina Sono Io

    Oddio… ne conosco almeno una! E manco lo sapevo!! Ma c’è una cura?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: